lunedì 11 dicembre 2017

SNOW KING RIGA

La tappa di Riga dell’ormai rodato Snow King ha visto due eventi nello stesso pomeriggio invece dell’unico già in programma. La struttura ospitante è stata l’Arena di Riga con un acustica di tutto rispetto. Struttura di livello pare superiore a quella dei precedenti show di Tallin in Estonia, l’ultimo dei quali annullato per motivi tecnici.


La curiosità per questo spettacolo super premiato era molta. Ci aspettavamo però una semplice fiaba su ghiaccio arricchita da effetti speciali. La realtà ha decisamente superato le aspettative tanto che ci auguriamo possa far tappa in Italia in futuro. Ma, come ci disse Yana in passato, esportare uno show di queste dimensioni non è semplice.

Rispetto alla “versione originale” lo spettacolo è stato semplificato e rivisitato per poterlo esportare. Mancavano alcune scenografie tra cui il trono dello Snow King. Plushenko non esegue neanche il famoso salto a otto giri. Aggiunte invece altre performance di grande impatto sul pubblico.
Modifiche anche nel cast. Spariti Johnny Weir, Brian Joubert, i Chesna, Katarina Gerboldt, Nikita Mikhaylov, Tomas Verner. Comparsi tra gli altri Emanuel Sandhu ed Adelina Sotnikova la quale, durante le prove, prosegue le lezioni col suo nuovo coach.
Se già così lo spettacolo è bellissimo, non osiamo immaginare la prima versione.
Davvero stupende e molto curate le musiche di Valeri Paramonov (ultima canzone di Dima Bilan), le scenografie e le coreografie create da David Advish e Nikita Mikhaylov.


Benché si tratti di una fiaba, è incredibilmente in stile Plushenko, sembra cucita su misura per lui. Quindi piace a chi lo ama, piace ai bambini e piace a tutti perché “la si legge tutta d’un fiato”.
C’è il narratore e schermate che spiegano la storia. Lo show si ispira alla fiaba di Andersen “La Regina delle Nevi”. In questa storia il Re buono Plushenko subisce una trasformazione e diventa
cattivo a seguito di un incantesimo e lo si capisce dal cambio di costume che da grigio diventa bianco come la neve. Anche uno dei protagonisti, Kai (Sandhu, originariamente Weir), amico di Gerda (Slutskaya) diventa cattivo. Per tutta la fiaba Gerda cerca di salvare l’amico.


Plushenko è presente in moltissime parti dello show e si può quindi ammirarlo varie volte al contrario di quanto avviene in uno spettacolo tradizionale. I suoi ingressi sul ghiaccio sono sempre accompagnati da una musica epica. La sua presenza è ovviamente regale, elegante e incute timore. È sempre perfettamente sul tempo e la sua interpretazione è semplicemente perfetta. Evgeni è davvero lo Snow King!!!! Anche senza trucco. La sensazione è che la parte gli piaccia molto. Ricordiamo che creare uno spettacolo del genere è sempre stato il suo sogno.


Non mancano gli effetti speciali: luci ed esibizioni di acrobati, extreme skaters e veicoli speciali tra cui barche e carrozze. Di grande effetto è infatti l’entrata in pista della carrozza del Re (video: ), uno dei momenti clou dell’intero show.
Sul web si possono trovare molti video dello show, ma, attenzione, come sempre, dal vivo è tutta un’altra fiaba...

Consigliamo queste playlist sullo show originale:


A breve i nostri video in questa playlist dedicata







domenica 26 novembre 2017

SKATE AMERICA CON S. SAKHANOVICH

Nella tappa americana del Grand Prix - Lake Placid, NY - l’allieva di Plushenko Serafima Sakhanovich è stata chiamata a sostituire Anna Pogorilaya ritiratasi per infortunio.
Evgeni, corso a New York, ha dovuto annullare uno show, forse due, del suo Tour Kings on Ice.
Non è la prima apparizione di Plushenko come allenatore (PLUSHENKO AL DEBUTTO COME ALLENATORE).
Serafima si è piazzata al quinto posto nello SP con 66,28 punti.


Altri video:
https://www.instagram.com/p/Bb8e-fBDLaJ/?taken-by=simafriends
- https://twitter.com/Sk84it/status/934653063431847937

Plushenko prima dello Short pare le abbia detto: pattina e basta, non hai niente da perdere. Prenditi quello che è tuo. Ha funzionato.


https://twitter.com/Sk84it/status/934652699064373248:
Serafima si è piazzata al quinto posto nella tappa di Grand Prix e anche nel Programma Libero con 123,47 punti.

domenica 8 ottobre 2017

INTIMISSIMI ON ICE - LO SHOW

Intimissimi on Ice ha decisamente fatto passi avanti rispetto alle precedenti edizioni. Quest'anno ancor di più "lo spettacolo è lo spettacolo stesso". I singoli talenti vanno semplicemente ad arricchirlo.
Uno show godibile per chiunque, anche per chi è profano in materia di pattinaggio e di Opera.
Nessun presentatore. Il numero successivo è introdotto da una scritta a caratteri cubitali sul ghiaccio.
Ed è il ghiaccio il grande protagonista perché, complici le magie della tecnologia, assume forme e colori che diventano una parte fondamentale delle coreografie poi completate dai pattinatori, dai ballerini e dai bellissimi costumi di Chiara Ferragni. L'impatto sul pubblico è amplificato dai cantanti, dai ballerini, dal coro, dall'orchestra e dall'atmosfera dell'Arena stessa.
La pista di dimensioni più ampie rispetto al passato è anche rialzata.
Il filo conduttore di "A Legend of Beauty" è la mitologia classica riletta in chiave moderna. 
Compare di tutto sul ghiaccio: dalle costellazioni ai videogames, dal filo di Arianna alla nave di Ulisse, ecc..
I cantanti che si susseguono hanno nomi del calibro di Bocelli, Zara, De Amicis, Petricevic.
Tra i pattinatori Davis & White, Duhamel & Radford, Hot Shivers Senior e i solisti Arakawa e Lambiel.
Plushenko quale Special Guest Skater, si esibisce solo una volta nel penultimo numero, oltre a farsi ovviamente rivedere in pista nel finale.
Il pubblico segue lo spettacolo tutto d'un fiato e lo apprezza molto, stando ai commenti che si sentono sugli spalti dell'Arena.
Molto apprezzati Lambiel, in ottima forma, e Arakawa a cui gli anni regalano una grazia sempre maggiore. Le coreografie rendono giustizia a Duhamel & Radford.

L'Arena quindi applaude e non si distrae.
Ma è assolutamente impossibile distrarsi quando, dopo una lunga attesa, finalmente, compare sul ghiaccio Plushenko nella veste di Eolo, il Custode dei Venti. Il suo costume richiama quello di Bocelli già presente a centro pista. L'Arena viene avvolta da una luce azzurra che crea un atmosfera magica e carica di emozione. Le note di Nessun Dorma terminano in un crescendo, compatibile con lo stile di Evgeni, mentre l'Arena intera si illumina e il pubblico esplode nell'unica vera ovazione della serata. Neanche a dirlo, lo Zar è stato in grado di guadagnarsela pur senza puntare sui salti. 
Una spettatrice seduta accanto a noi, con gli occhi lucidi, ci dice di essersi molto emozionata. 
Che dire? Sorridiamo. E' la magia dello Zar. Così è sempre stato e così sarà finché continuerà ad esibirsi.

Video Nessun Dorma
Altri video di buona qualità di Nessun Dorma:
https://www.youtube.com/watch?v=r8vnZGvC-UE&feature=youtu.be
https://www.youtube.com/watch?v=dO1oTRlscJA

Video Finale


Video Plushenko durante le prove:
https://www.youtube.com/watch?v=AyPPbOQh81k&index=3&list=PL4yIXR3iOdqWc3NNStQlrayu7AH6OD0BF
- https://www.youtube.com/watch?v=Yz2bEd2yDxU&list=PL4yIXR3iOdqWc3NNStQlrayu7AH6OD0BF&index=2
https://www.youtube.com/watch?v=Xc4DuN0Zek8&index=4&list=PL4yIXR3iOdqWc3NNStQlrayu7AH6OD0BF
https://www.instagram.com/p/BZ7nB73DrEV/?taken-by=oxv1612

Nostra playlist (in fase d'implementazione): https://www.youtube.com/playlist?list=PLFyz_cr8X4ASjBULX4w9xC7jq_FeIEykv

Altre info sul sito ufficiale:http://evgeni-plushenko.com/forum/viewtopic.php?f=14&t=443

Articoli sull'evento:
Vogue
L'Arena

mercoledì 20 settembre 2017

domenica 17 settembre 2017

MATRIMONIO EVGENI E YANA

Il 15.09.2017 a Mosca si è celebrato pare il matrimonio religioso tra Evgeni e Yana ormai insieme da dieci anni e sposati da otto. A seguire una festa in grande stile con tutti gli amici e, ovviamente, con Alexander diventato ormai una ragione di vita per Evgeni.
Yana commenta sul suo profilo Instagram: Siamo insieme da dieci anni e sposati da otto. "Oggi è stato uno degli eventi più importanti della nostra vita, abbiamo celebrato il Sacramento del Matrimonio. Grazie a tutti per le congratulazioni, siamo molto felici"



domenica 3 settembre 2017

PLUSHENKO AL DEBUTTO DA ALLENATORE

Da tempo giravano sui social foto e video di Plushenko impegnato nella sua nuova attività di coach.
Buoni risultati al suo debutto agli Open di Mosca Jr.
Uno dei suoi allievi, V. Samoylov, si è classificato primo con un tentativo di 4F.
La sua allieva Ksenia Pankova, che lavora con Plushenko da sei mesi, si è classificata ottava (7° posto nello SP con 53.14 e 8° nel Free Skate con 161.15).
Il suo allievo Artyom si è classificato tra i primi dieci.


Pankova - Video Short Program

Pankova - Video Free Program


Pankova - Warm up Free Skate  https://www.youtube.com/watch?v=GVRw-YE82Xo




Su Twitter è nato il nuovo account ufficiale @angelsofplush dove è possibile visualizzare altre informazioni in russo.